La Ca’ d’Oro è un noto palazzo di Venezia, situato nel sestiere di Cannaregio e affacciato sul Canal Grande. Dal 1927 è adibito a museo come sede della Galleria Franchetti.

La denominazione deriva dal fatto che in origine alcune parti della facciata erano ricoperte d’oro. Questa rifinitura faceva parte di una complessa policromia, oggi scomparsa, ritenuta uno dei massimi esempi del gotico fiorito a Venezia. Essa si caratterizza per la marcata asimmetria tra la parte sinistra, in cui si sovrappongono tre fasce traforate (portico per l’attracco delle barche al piano terra e loggiati ai piani superiori), e l’ala destra, in cui prevale la muratura rivestita di marmi pregiati con singole aperture isolate. Tale asimmetria non è dovuta alla mancanza di un’altra ala sinistra, ma fu una scelta dettata dallo stretto lotto disponibile: l’edificio non è quindi incompiuto. Nonostante ciò l’insieme è estremamente equilibrato, perché i pieni e i vuoti sono sapientemente bilanciati. Nell’aspetto esteriore presenta diversi elementi di contatto con Palazzo Ducale (la cui attuale sistemazione esterna è infatti in parte coeva), come le forme del traforo del primo piano e la fascia merlata di coronamento.

Sito ufficiale: http://www.cadoro.org